Guida completa agli impianti dentali: tutto quello che c’è da sapere!

Gli impianti dentali sono un'ottima soluzione per i denti mancanti. Queste piccole aste in titanio possono essere inserite nella mascella e fungono da radici per i denti artificiali. Sono stabili e robusti e, se ben mantenuti, durano tutta la vita

0
74
Impianti dentali, foto generica da Pixabay

Gli impianti dentali sono un’ottima soluzione per i denti mancanti. Queste piccole aste in titanio possono essere inserite nella mascella e fungono da radici per i denti artificiali. Sono stabili e robusti e, se ben mantenuti, durano tutta la vita. Se state pensando di sottoporvi a un impianto dentale, continuate a leggere per saperne di più su questa procedura. Vediamo cosa sono gli impianti dentali e perché possono essere un’opzione da considerare.

Che cos’è un impianto dentale?

Un impianto dentale è una robusta radice artificiale che viene impiantata nell’osso mascellare per sostenere un dente sostitutivo o un restauro dentale. In odontoiatria, un impianto è un dispositivo artificiale che viene utilizzato per integrarsi con l’osso allo scopo di fissare un dispositivo protesico come un ponte dentale, una corona dentale o una dentiera. Gli impianti possono essere utilizzati anche per sostenere restauri come corone, inlay, onlay e apparecchi ortodontici sia fissi che rimovibili. Gli impianti dentali sono le basi per i denti sostitutivi che vengono inseriti quando una persona ha perso i denti. In questo senso, gli impianti possono essere considerati come le radici dei denti. Gli impianti sono più comunemente utilizzati per sostituire i denti anteriori.

Perché scegliere gli impianti dentali?

Gli impianti dentali sono la migliore alternativa ai denti naturali. Sono anche una buona opzione quando l’osso mascellare si è indebolito a causa dell’età o di precedenti interventi dentali. Con gli impianti si ottiene una maggiore stabilità, poiché i perni degli impianti dentali sono ancorati nell’osso mascellare. Pertanto, è meno probabile che causino danni alle gengive o ad altre parti della bocca. Gli impianti dentali sono un’ottima opzione per chi vuole preservare la salute della propria bocca e mantenere un bel sorriso. Gli impianti sono una scelta eccellente per chi vuole evitare malattie gengivali, perdita dei denti e altri problemi dentali.

Come viene eseguita la procedura?

Durante la prima visita dal dentista, viene praticata una piccola incisione nel tessuto molle delle gengive in modo che il chirurgo possa inserire un impianto metallico nell’osso mascellare. Una volta posizionato l’impianto, l’incisione viene chiusa con punti di sutura o con una speciale colla dentale. Successivamente, è necessario un periodo di guarigione fino alla completa integrazione dell’impianto nell’osso mascellare: da 4 a 6 mesi nella maggior parte dei casi. Una volta che l’impianto è in posizione e si è integrato nell’osso mascellare, si può procedere all’inserimento di un dente sull’impianto. Per prima cosa è necessario fissare un appuntamento con il dentista per ottenere un’impronta della bocca e dell’osso mascellare. Successivamente, il dentista prenderà un’impronta della bocca per creare un modello dei denti e dell’osso mascellare. Una volta pronto il modello, il dentista posizionerà il tessuto molle intorno all’impianto in modo che possa integrarsi con le gengive.

Costi degli impianti dentali

I prezzi possono variare a seconda dell’esperienza del dentista. In media, gli impianti dentali costano tra i 4000 e i 6000 dollari. Il prezzo include il costo dell’intervento chirurgico e dei materiali utilizzati per inserire l’impianto nell’osso mascellare. Tenete presente che gli impianti dentali di solito durano tutta la vita. Ciò significa che, calcolando il costo totale, si può scoprire che si tratta di un’opzione molto migliore rispetto alla continua sostituzione dei denti con protesi.

Rischi e complicazioni potenziali

Le complicazioni più comuni sono: – Infezione o emorragia: raramente, ma possibile dopo l’intervento. – Gonfiore e dolore alla mascella: questi sintomi scompaiono di solito dopo pochi giorni. – Ritardo nella guarigione: in rari casi, la mascella potrebbe impiegare più tempo del solito per guarire. Gli impianti dentali possono presentare alcuni rischi, come tutti gli interventi chirurgici. I rischi degli impianti dentali includono il rigetto dell’impianto da parte dell’organismo, danni ai nervi e, in rari casi, la morte. Il rischio di infezioni, emorragie, tempi di guarigione prolungati e altre complicazioni è basso, ma è importante essere consapevoli di questi rischi quando si prende una decisione sugli impianti dentali. È possibile ridurre questi rischi scegliendo un dentista di fiducia e facendo attenzione alla propria salute orale dopo l’intervento.

Domande frequenti

– Quanto durano gli impianti? Un impianto dentale può durare decenni se ci si prende cura di esso in modo corretto. La durata dell’impianto varia, ma la maggior parte degli studi dimostra che gli impianti dentali durano più di 20 anni. – Gli impianti sono coperti dall’assicurazione? Gli impianti dentali sono raramente coperti dall’assicurazione perché sono considerati un intervento chirurgico elettivo. In alcuni casi, si può ottenere una percentuale del costo coperta dal proprio piano assicurativo. – Gli impianti sono dolorosi? La chirurgia implantare è il più indolore possibile. Alcuni pazienti riferiscono di aver avvertito una pressione o una sensazione di strattonamento quando l’impianto viene inserito nell’osso mascellare, ma il dolore dovrebbe diminuire rapidamente. – Gli impianti dentali e le protesi sono simili? Le protesi e gli impianti dentali sono due cose diverse e hanno scopi diversi.

Conclusione

Gli impianti dentali sono radici artificiali che vengono inserite chirurgicamente nell’osso mascellare e fungono da ancoraggio per i denti artificiali. Queste radici sono la migliore alternativa ai denti naturali. Se vi mancano uno o più denti, gli impianti dentali possono essere un’ottima soluzione. Gli impianti dentali sono la migliore alternativa ai denti naturali perché: – Offrono stabilità rispetto ad altre opzioni di sostituzione dei denti. – Consentono di mangiare una maggiore varietà di alimenti. – Se eseguiti correttamente, conferiscono un aspetto naturale. – Durano più a lungo di altre opzioni di sostituzione dei denti. Rispetto ad altre opzioni di sostituzione dei denti, gli impianti dentali sono la scelta migliore perché offrono un’opzione più stabile e naturale per sostituire i denti. Se avete domande o dubbi, non esitate a chiedere al vostro dentista. Sarà più che felice di aiutarvi a capire il vostro piano di trattamento!

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome