Picchia la moglie per farla prostituire: arrestato pregiudicato rumeno

L'uomo è accusato di sequestro di persona, maltrattamento in famiglia, lesioni e violenza privata aggravate e continuate

0
69
Carabinieri, foto d'archivio
Carabinieri, foto d'archivio

Un 33enne di origine rumena è stato arrestato con accuse gravi. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, infatti, l’uomo avrebbe ripetutamente picchiato e umiliato la moglie, provocandole anche gravi lesioni, senza impietosirsi nemmeno del fatto che ai pestaggi assistevano anche i tre figli minori e senza rispettare il divieto di avvicinamento impostogli da un tribunale. Tutto ciò per costringerla a prostituirsi. L’uomo – disoccupato e pregiudicato – è stato rintracciato a Soresina e portato in carcere con le accuse di sequestro di persona, maltrattamento in famiglia, lesioni e violenza privata aggravate e continuate.

 

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome