Fiesco, lavoratore in nero e materiali fuori legge: sequestrato capannone

Nell'azienda, che si occupa di imballaggi in legno, è stato infatti trovato un lavoratore moldavo in nero, oltre a pallets "posseduti illecitamente" e una matrice originale (Epal) per la marchiatura dei semilavorati, "detenuta illegalmente"

0
171
Guardia di Finanza, Cremona
Guardia di Finanza, Cremona

Un capannone della provincia di Cremona, a Fiesco, è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un controllo. Nell’azienda, che si occupa di imballaggi in legno, è stato infatti trovato un lavoratore moldavo in nero, oltre a pallets “posseduti illecitamente” e una matrice originale (Epal) per la marchiatura dei semilavorati, “detenuta illegalmente”. All’esterno, poi, i militari hanno scoperto un’area di 1.500 metri trasformata di fatto in deposito di materiali di ogni genere.

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome