Ultracon da record: a CremonaFiere più di 18 mila visitatori per la prima edizione della fiera del fumetto, del gioco e della cultura pop

Rapiti dai colori di fumetti, giochi, videogiochi e soddisfatti dalla vastissima offerta commerciale e dai panel, i visitatori hanno popolato numerosissimi i padiglioni di CremonaFiere. 

0
59
Ultracon Cremona, foto da ufficio stampa

La prima edizione di Ultracon di Cremona, in linea con il suo nome, è andata oltre ogni aspettativa, conquistando tutti: bambini e curiosi hanno potuto trascorrere due giornate all’insegna del divertimento in ogni sua forma. Rapiti dai colori di fumetti, giochi, videogiochi e soddisfatti dalla vastissima offerta commerciale e dai panel, i visitatori hanno popolato numerosissimi i padiglioni di CremonaFiere.

Il mondo del doppiaggio è stato debitamente rappresentato da vere e proprie star come Flavio Aquilone, l’inconfondibile voce di Draco Malfoy in Harry Potter, Emanuela Pacotto,  Bulma nel famosissimo anime Dragon Ball, e Pietro Ubaldi, la magica voce di Doraemon.

Grande riscontro per Chef Hiro, il simpaticissimo volto televisivo e ambasciatore della cucina giapponese in Italia, che ha intrattenuto i fan con uno spettacolare Show Cooking dal vivo, tra divertenti aneddoti e curiosità sul mondo nipponico. A rappresentare il fattore nostalgia Manuela Blanchard, Roberto Ceriotti e Pietro Ubaldi con un revival sulla tv dei ragazzi, e gli interpreti delle sigle animate Cristina D’Avena e Giorgio Vanni, che si sono esibiti sulle note delle loro melodie più celebri.

Gettonatissima l’area mattoncini, dove oltre ad ammirare incredibili e monumentali opere d’arte, famiglie e ragazzi hanno potuto giocare insieme, diventando per due giorni abili costruttori di mondi di fantasia. Anche nell’area videogames le differenze generazionali si sono annullate: coinvolti in un autentico viaggio all’insegna dei giochi più belli, genitori e figli si sono lasciati conquistare dal fascino immutato dei quasi 100 cabinati originali anni Ottanta e delle nuove postazioni pc e console.

Passeggiando per i padiglioni centinaia di cosplayer hanno dato modo ai visitatori di immergersi completamente in una dimensione parallela, dov’è stato possibile imbattersi nei personaggi più amati dei fumetti e delle serie tv.

Nelle parole di Massimo De Bellis, direttore di CremonaFiere, la soddisfazione per la riuscita della manifestazione, che l’ente fiera cremonese ha co-organizzato insieme a Centro Fiera Montichiari: “Grazie al successo riscontrato in questi due giorni, Ultracon si inserisce sin dal suo primo anno nel calendario nazionale delle fiere del fumetto assumendo un ruolo di primo piano. Una bella novità per il territorio e un’occasione di divertimento per famiglie e appassionati, con un occhio di riguardo alle realtà locali e alle occasioni offerte dai nuovi mondi legati all’intrattenimento giovanile, anche in termini di cultura e occupazione. Speriamo che Ultracon possa diventare un appuntamento fisso per la città di Cremona, e attrarre sempre più visitatori anche dalle zone e regioni limitrofe”.

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome