Fiume Oglio, pescati 300 siluri per tutelare le specie ittiche autoctone

I siluri contribuiscono a cancellare la fauna locale dal fiume e alcuni degli esemplari pescati erano particolarmente nutriti, visto che superavano i 20 chili

0
105
Un esemplare di pesce siluro, foto generica
Un esemplare di pesce siluro, foto generica

Sono oltre 300 i pesci siluro pescati dal Parco che tutela la zona del fiume Oglio nei giorni scorsi e una buona parte di questi sono stati recuperati all’altezza del Comune cremonese di Soncino. L’operazione straordinari – ma l’obiettivo è farla diventare stabile – era finalizzata a rimuovere i voraci predatori dal fiume: i siluri, infatti, contribuiscono a cancellare la fauna locale dal fiume e alcuni degli esemplari pescati erano particolarmente nutriti, visto che superavano i 20 chili.

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome