Rumena accoltella il marito: condannata a sei mesi con pena sospesa

La coppia si è poi separata e la donna è tornata in Romania, ma in aula l'aggredito ha comunque cercato di attenuare le responsabilità della moglie

0
272
Sentenza
Sentenza

Una cittadina rumena di 30 anni è stata condannata a sei mesi, con pena sospesa, per aver accoltellato il marito, un indiano di 34 anni, al culmine di una violenta lite casalinga.

I fatti risalgono al 24 aprile 2016: la donna aveva afferrato un coltello da cucina ferendio il marito, che era riuscito a chiamare le forze dell’ordine e a fuggire dall’abitazione, dove poi è stato soccorso per una ferita non grave al braccio (15 giorni la prognosi). Una normale lite domestica degenerata in violenza, ma non l’unica in quell’abitazione, visto che pare che la donna avesse già cercato in precedenza di aggredire il marito.

La coppia si è poi separata e la donna è tornata in Romania, ma in aula l’aggredito ha comunque cercato di attenuare le responsabilità della moglie.

 

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome