Formaggi stagionati: dove acquistarli

Uno dei vantaggi principali della digitalizzazione è sicuramente la possibilità di poter acquistare fondamentalmente qualsiasi cosa online. Un processo che ha subito un’accelerazione particolarmente significativa negli ultimi tempi, a causa della pandemia.

0
137
Parmigiano, foto generica da Pixabay

Uno dei vantaggi principali della digitalizzazione è sicuramente la possibilità di poter acquistare fondamentalmente qualsiasi cosa online. Un processo che ha subito un’accelerazione particolarmente significativa negli ultimi tempi, a causa della pandemia.

Comprare formaggi: il boom dell’online

Sì, perché con l’impossibilità di recarsi fisicamente in un luogo per poter fare acquisti diretti, per forza di cose si è dovuti ricorrere all’online. La pandemia ha modificato totalmente le nostre abitudini, spingendoci ad acquistare prodotti anche di utilizzo quotidiano, direttamente in rete. Ecco allora che il boom di e-commerce è servito. Soltanto nel 2020 si è registrata una crescita di oltre il 26%, per un giro d’affari che ora è arrivato quasi a 23 miliardi di euro.

Una crescita costante e impressionante che ha riguardato ogni settore economico possibile, anche quello del food. È proprio il modo in cui fanno la spesa le persone ad essere mutato radicalmente negli ultimi tempi. D’altronde, sono le stesse catene di supermercati e negozi al dettaglio ad aver puntato sull’online, cercando di rendere quanto più facilmente fruibili ed accessibili i loro siti.

Ecco allora che si sono moltiplicate le possibilità di acquisto di formaggi stagionati e non, direttamente online. In certi casi parliamo di siti web di caseifici ed aziende agricole che producono il formaggio e poi lo rivendono in maniera diretta. In altri casi, invece, parliamo di siti dedicati a vari alimenti, tra cui anche selezioni di formaggi stagionati.

A prescindere da ciò, sarebbe ideale effettuare una ricerca che riguardi un prodotto specifico, o magari un caseificio di cui abbiamo sentito parlare e di cui vogliamo provare i prodotti. Sicuramente ci sono alcuni elementi essenziali da prendere in considerazione. Vediamo quali.

Acquistare formaggi online: attenzione ai dettagli

Per prima cosa dobbiamo essere certi dell’affidabilità del produttore. A tal proposito sarebbe opportuna prima una ricerca online per comprendere effettivamente se un caseificio sia affidabile e presenti anche una serie di informazioni in modo chiaro e intuitivo. La rintracciabilità del prodotto è essenziale affinché il consumatore conosca tutta la filiera produttiva e possa essere a conoscenza delle informazioni più importanti su un formaggio stagionato.

I formaggi, ricordiamo, sono prodotti delicati, preziosi, i quali devono essere realizzati secondo determinati standard e soprattutto devono essere conservati ed imballati alla perfezione durante tutto il tragitto di consegna, fino alla destinazione finale.

Altrettanto importante è la varietà di scelta, anche per quanto concerne prodotti correlati. Non è detto che un caseificio debba vendere per forza solo formaggio. I migliori caseifici con sito online permettono di acquistare diversi tipi di stagionature, abbinate ad altri prodotti del territorio, come per esempio, confetture o aceti balsamici.

Formaggi stagionati italiani: ecco i più noti

Ma vediamo nel dettaglio quali siano i formaggi italiani stagionati più noti e apprezzati sul mercato.

Parmigiano Reggiano

Senza dubbio tra i formaggi stagionati più apprezzati troviamo il Parmigiano Reggiano 24 mesi. Assume un colore giallo paglierino, con una friabilità unica. Eccezionale per accompagnare agrumi o frutta secca, visto che si sposa efficacemente con dolce e salato. Eccellente anche su piatti caldi.

Caciocavallo

Meraviglioso, poi, il caciocavallo stagionato. Questo è ottenuto con la lavorazione del latte raccolto a maggio, di solito: è ricco di grasso e proteine, e si sposa efficacemente con alimenti di ogni tipo. Struttura consistente e non gommosa.

Pecorino

Impossibile, poi, citare il pecorino stagionato. Un formaggio ovino a pasta dura, con colore bianco, dal sapore molto deciso e leggermente piccante. Perfetto per essere accompagnato con miele o composte.

 

Importanza stagionatura per i formaggi

Ma effettivamente, cos’è la stagionatura e perché è così importante per alcuni formaggi? Quando parliamo di stagionatura parliamo di un periodo di attesa affinché il formaggio raggiunga un sapore preciso, con caratteristiche precise, volte ad esaltare le stesse. Non è assolutamente un processo casuale, ma bensì molto certosino.

Se è vero che alcuni formaggi vanno consumati freschi, altri necessitano di tempi affinché possano raggiungere determinate caratteristiche. Sarà l’azione del tempo sul caglio e sulla pasta che è decisiva. La stagionatura può richiedere giorni, settimane, mesi o anni, a seconda del formaggio. Questa avviene in locali adeguati, i quali sono solitamente caratterizzati da umidità, buio e temperatura costante (tra i 10 e 12 gradi). Ecco perché in molti casi vengono scelte delle vere e proprie grotte artificiali o naturali.

Ovviamente questi luoghi variano in base al territorio di riferimento, alle usanze e alla casa produttrice. E dipende anche dal tipo di formaggio. Per esempio, alcuni di questi si perfezionano all’interno; altri invece all’esterno. Altri necessitano di un certo gradi di umidità, nettamente superiore rispetto alla media.

Possiamo dire che solitamente i formaggi a pasta molle, e i caprini, vengono stagionati su paglia; i formaggi a crosta lavata vengono lavati con acqua e sale periodicamente, alcuni persino con olio. A prescindere da ciò, è indubbio che un formaggio stagionato necessiti di una cura particolare: è il risultato di un lavoro certosino, lungo e molto oculato.

 

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome