Dal 18 al 26 maggio torna Cremona Contemporanea | Art Week

L’iniziativa, realizzata con la direzione artistica di Rossella Farinotti e il coordinamento di CFAgency, è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Cremona con la collaborazione della Provincia di Cremona, della Camera di Commercio di Cremona e di Confcommercio provincia di Cremona.

0
418
Cremona Contemporanea Art Week 2023_Olivier Mosset @San Carlo Cremona_ph Andrea Rossetti, immagine inviata da ufficio stampa evento

Dal 18 al 26 maggio torna Cremona Contemporanea | Art Week, rassegna dedicata alle arti visive che trasforma Cremona in luogo di conoscenza e scoperta, attraverso mostre, incontri ed eventi volti a stimolare il dialogo tra l’arte del presente e l’ampio patrimonio storico-artistico che la città conserva. L’iniziativa, realizzata con la direzione artistica di Rossella Farinotti e il coordinamento di CFAgency, è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Cremona con la collaborazione della Provincia di Cremona, della Camera di Commercio di Cremona e di Confcommercio provincia di Cremona.

Forte del successo della prima edizione, che ha registrato oltre 15.000 visitatori, Cremona Contemporanea | Art Week intende continuare a essere un’importante occasione di valorizzazione e promozione del patrimonio artistico cremonese, in Italia e all’estero.

Sono numerose le novità in programma per la nuova edizione, che è stata pensata per far crescere la rassegna verso una dimensione sempre più internazionale e una maggiore integrazione con il patrimonio locale.

A dare vita a Cremona Contemporanea | Art Week 2024 saranno 20 artisti contemporanei attivi sulla scena internazionale – tra importanti nomi italiani e un’ampia scelta di artisti stranieri – diversi tra loro per generazione e approccio, selezionati dalla curatela per l’impatto dei loro lavori e per aderenza alla storia e alle tematiche dei luoghi cremonesi in cui verranno accolti.

Dalle installazioni site-specific ai dipinti di grande formato, dalla scultura alla video arte, fino alle ceramiche e alle produzioni tessili. Le opere – alcune delle quali prodotte appositamente per l’occasione -, accompagneranno il pubblico lungo un percorso espositivo alla scoperta di luoghi della città che in molti casi non sono abitualmente accessibili al pubblico, ma che grazie alla Cremona Contemporanea | Art Week vengono “esposti” insieme alle opere degli artisti contemporanei chiamati ad attivarli.

“Cremona Contemporanea Art week è entrata a pieno titolo all’interno delle proposte culturali della nostra città. Una proposta che fino a qualche tempo fa poteva sembrare impossibile e che invece oggi vede tutta la città coinvolta. Un chiaro segnale che ha dimostrato che Cremona può continuare ad aprirsi a nuove sfide anche culturali. Questa edizione si preannuncia ancora più ricca, con artisti nuovi, nuovi luoghi da scoprire e riscoprire, nuovi linguaggi e quindi sarà capace di darci nuovi stimoli anche di discussione e dibattito. La Cultura che non fa questo non è cultura! Un grazie quindi a tutti gli organizzatori, alla curatrice Rossella Farinotti, ai privati che hanno sostenuto e sostengono questa manifestazione e a tutte le istituzioni che hanno saputo riconoscere il valore di questa esperienza. Cremona e il mondo dell’arte contemporanea hanno trovato una sintesi speciale che dovrà continuare anche nel futuro”, dichiara Luca Burgazzi, Assessore alla Cultura del Comune di Cremona.

“La prima edizione di Cremona Contemporanea Art Week, che mi piace definire come una grande “puntata pilota”, è stata un’avventura straordinaria. Un progetto iniziato grazie al lavoro di una piccola squadra che, in poco tempo, ma con grandi energie, cura e passione, è riuscita ad attivare delle narrazioni specifiche e significative in ogni luogo scelto della città. La qualità del progetto è stata determinata dal profondo dialogo tra gli artisti e i luoghi ospitanti. Le opere hanno infatti raccontato, evidenziato, puntualizzato aspetti di Cremona con rispetto e in relazione ai simboli e le storie di questa città speciale. Anche quest’anno gli artisti invitati a partecipare, fuori e dentro luoghi istituzionali o privati, tra cui alcuni che non venivano aperti al pubblico da decenni, provengono da generazioni e ambiti diversi. Cremona Contemporanea Art Week 2024 emerge con ancora più energia e nuovi progetti, diventando un incubatore sperimentale che rende Cremona, per una settimana, crocevia e comunità di artisti e opere d’arte che tracceranno un percorso ricco e puntellato da diversi immaginari”, commenta Rossella Farinotti, direttrice artistica di Cremona Contemporanea | Art Week.

Partendo dal cuore della città fino alle zone più decentrate, saranno oltre venti i luoghi – nove in più rispetto all’edizione precedente – da scoprire e visitare lungo il percorso di Cremona Contemporanea | Art Week, tra palazzi storici, piazze, musei, gallerie, chiese, laboratori d’antiquariato, teatri, istituti, Università e luoghi in disuso, per confermare l’intento di continua valorizzazione del patrimonio culturale di Cremona.

In particolare, tra le novità dell’edizione 2024: il Teatro di San Luca che, per l’occasione, viene ripristinato e riaperto al pubblico dopo oltre quarant’anni, Palazzo Vidoni Pagliari, il chiostro della Chiesa del Foppone, Palazzo Stanga Trecco, la Scuola di Liuteria, il campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Edicola di San Luca. A questi si aggiungono luoghi che hanno caratterizzato il percorso della prima edizione, come Palazzo del Comune, San Carlo Cremona, divenuto punto riferimento culturale dell’Art Week e della città, insieme al Museo Archeologico San Lorenzo, Palazzo Affaitati, RobolottiSei, Triangolo, Fasa Architetti e molti altri.

Altra importante novità di Cremona Contemporanea | Art Week 2024 riguarda l’interazione e la partecipazione sempre più attiva dell’intera città, attraverso lo sviluppo di “progetti satellite” realizzati con importanti realtà culturali italiane e internazionali con l’obiettivo di arricchire e ampliare il percorso espositivo della rassegna. Dalle mostre realizzate appositamente per l’occasione in collaborazione con gallerie d’arte contemporanea e antiquarie, fino all’esposizione che racconta le ultime sperimentazioni di giovanissimi artisti, con una selezione di Ettore Favini e Triangolo, nella storica cornice di Palazzo Guazzoni Zaccaria.

Anche quest’anno, ad affiancare il percorso espositivo di Cremona Contemporanea| Art Week un programma di appuntamenti per il pubblico tra talk, conferenze, workshop, laboratori, proiezioni e concerti aperti a tutti.

Il programma completo sarà disponibile sul sito www.cremona-artweek.com

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome