Casalmaggiore, il sindaco: palle tremende su di me, sono feccia

Stanno facendo il giro del web - rilanciate dai quotidiani nazionali - le parole di Filippo Bongiovanni, sindaco leghista classe 1980

0
36
Filippo Bongiovanni, con il presidente della Regione, foto da Facebook
Filippo Bongiovanni, con il presidente della Regione, foto da Facebook

“Ringrazio i miei genitori, mamma e papà, senza di loro non sarei qui, ringrazio le persone che mi vogliono bene e quelle che sono tornate apposta dal mare solo per venirmi a votare. Non ringrazio, invece, quelli che hanno raccontato delle palle tremende. Quella è gente che odia Casalmaggiore ed è feccia, feccia, feccia!”.

Stanno facendo il giro del web – rilanciate dai quotidiani nazionali, come Repubblica e Il Fatto – le parole di Filippo Bongiovanni, sindaco leghista classe 1980, rieletto nel comune di Casalmaggiore.

Dopo aver sconfitto Fabrizio Vappina, suo avversario al ballottaggio, Bongiovanni ha parlato davanti ai propri sostenitori in un filmato diffuso da Cremonaoggi.it e ripreso da molti. E il suo discorso si è velocemente scaldato.

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome