Business coaching: cos’è e quali vantaggi offre

Con il passare degli anni sempre più professionisti si rivolgono al business coaching per migliorare l’andamento e le performance della propria attività economica. In parole povere, il business coach è un vero e proprio professionista che mediante le proprie conoscenze si rivolge ad imprenditori, manager e liberi professionisti che hanno voglia di migliorarsi e di valorizzare il proprio operato

0
542
Formazione, foto generica da Pixabay

Con il passare degli anni sempre più professionisti si rivolgono al business coaching per migliorare l’andamento e le performance della propria attività economica. In parole povere, il business coach è un vero e proprio professionista che mediante le proprie conoscenze si rivolge ad imprenditori, manager e liberi professionisti che hanno voglia di migliorarsi e di valorizzare il proprio operato.

Cos’è il business coaching

Il business coaching può essere definito come una pluralità di attività il cui scopo è quello di garantire lo sviluppo graduale, che permette alle persone di iniziare un percorso di crescita, di sviluppo e di evoluzione, sia personale che aziendale. Tale processo, per poter essere efficace, ovvero per determinare il risanamento dell’azienda (o dell’ufficio) deve essere basato sulla reciproca fiducia tra il coach (o magari un gruppo di coach) e il manager (o l’intera organizzazione aziendale). Per poterlo fare al meglio, ovviamente, è fondamentale rivolgersi a dei veri e propri esperti del settore, come ad esempio la Business coach Osnaghi, ovvero la prima master certified coach italiana, nonché emblema di eccellenza nel mondo del coaching aziendale.

Come funziona il business coaching e perché conviene effettuarlo

In genere il business coach agisce su tutti quelli che possono essere considerati dei “fattori di crisi” dell’organizzazione aziendale e propone le relative soluzioni. Mediante il processo di affiancamento all’azienda infatti, il coach può sviluppare nuovi metodi e nuovi approcci per sviluppare e rilanciare la propria attività. Detto in parole povere, il business coach può essere considerato come una sorta di abito sartoriale, tutte le attività, i consigli ed i suggerimenti, sono posti in essere appositamente per quella determinata azienda. Ovviamente è molto importante anche la collaborazione attiva del manager (o imprenditore, professionista ecc.) il quale è tenuto ad indicare al coach i propri obiettivi e lo scopo della propria attività. Solo in questo modo è possibile per il coach individuare la strada giusta da percorrere.

I vantaggi del business coaching

I vantaggi che ruotano attorno al business coaching sono davvero tanti, si pensi ad esempio al miglioramento delle performance operative, al miglior equilibrio della vita professionale e privata del manager, molte volte è proprio questo aspetto che spinge le persone a rivolgersi ad un business coach. Il lavoro può essere considerato come una sorta di gas, è fondamentale evitare che si espanda ed occupi tutte le giornate, con conseguente fattori di rischio come stress ed ansie. Un costante rapporto con il business coach può aiutare anche per aumentare il senso di fiducia e di responsabilità verso le risorse interne ed esterno, aumentare la motivazione e il grado di attivazione durante le ore di lavoro, definire piani d’azione ecc. Insomma, il business coaching può essere una vera e propria marcia in più che può essere sfruttata non solo per migliorare l’andamento della propria attività economica ma anche il rapporto tra la vita lavorativa e privata.

Chi è il business coach

Non tutti sanno che il business coach è un vero e proprio professionista le cui competenze sono attestate mediante il superamento di un apposito esame, sostenibile al termine di un corso di specializzazione in quest’ambito. Se si ha intenzione di approfondire le caratteristiche di questa particolare figura, è consigliabile dare uno sguardo alla legge 4 del 2013, norma di riferimento per il business coaching.

 

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome