Rimedi per far brillare i metalli

Che si tratti di metalli puri o di leghe, questi hanno in comune un nemico: l’ossidazione. Con il tempo, infatti, anche il metallo più brillante tende ad opacizzarsi, ad annerirsi ed a perdere quella lucentezza che lo contraddistingueva.

0
147
Ringhiera, foto generica da Pixabay

Far ritrovare lucentezza ai metalli in casa

Che si tratti di metalli puri o di leghe, questi hanno in comune un nemico: l’ossidazione. Con il tempo, infatti, anche il metallo più brillante tende ad opacizzarsi, ad annerirsi ed a perdere quella lucentezza che lo contraddistingueva.

Quando si parla di pulizie domestiche, quella della lucidatura dei metalli non è una delle prime cose che ci vengono in mente. E’ anche vero però, che un trattamento mirato a far ritrovare lucentezza alle cremature ed alle rifiniture dei nostri mobili, dei nostri accessori o dei nostri oggetti può conferire un tocco completamente diverso al nostro ambiente.

In questo articolo ci soffermeremo in particolare sui metodi più efficaci per far tornare a splendere i metalli.

Per ogni metallo il suo rimedio

Se parliamo di parti di arredo della nostra casa piuttosto in vista, allora è sempre consigliato rivolgersi a professionisti della lucidatura metalli.

In molti altri casi, invece, è possibile ricorrere anche a metodi naturali a basso costo già sperimentati da moltissime casalinghe con risultati sorprendenti.

Partiamo parlando dell’argento. Cornici, svuota tasche, ma anche gioielli… questo metallo è onnipresente! E’ risaputo, però, come con il tempo esso tenda ad annerirsi e ad opacizzarsi. La semplicità con la quale possiamo restituirgli i fasti di un tempo potrebbe sorprenderci!

Non dovremo far altro che lavarlo con del sapone naturale ed immergerlo per dieci minuti in acqua bollente alla quale avremo aggiunto un cucchiaio di sale e due di bicarbonato, un ottimo alleato quando si tratta di pulizie domestiche in generale. Fatto ciò, non ci resta che strofinare il nostro metallo con un straccio asciutto fino a quando non ritrova il suo colore originale.

Persino l’oro può essere trattato con un rimedio naturale. Questo prezioso metallo potrà vivere una seconda volta grazie ad un trattamento a base di sapone naturale e bicarbonato.

Non dovremo fare altro che creare una miscela composta da sapone di naturale e bicarbonato, frizionare con delicatezza la superficie in oro e poi risciacquarlo per bene. Successivamente potremo asciugarlo, sempre con delicatezza, utilizzando un panno di lana.

Il bicarbonato con l’acqua bollente sono formidabili anche per far ritrovare lucentezza ai nostri utensili in acciaio inox. Se dobbiamo eliminare tracce di calcare, invece, l’aceto può rivelarsi il nostro alleato migliore. Potremo utilizzarlo puro sulle superfici in acciaio inox, avendo sempre cura poi di risciacquarlo abbondantemente con acqua.

Anche gli oggetti in rame sono di estrema bellezza, e gli accessori composti da questo metallo dal colore unico possono donare un tocco di classe alla nostra casa. Per eliminare i segni di ossidazione dal rame possiamo avvalerci di un semplice composto di acqua e succo di limone. Dopo che avremo lasciato agire il composto per qualche minuto, potremo risciacquare la superficie con acqua tiepida.

Sapevate che il dentifricio, oltre a contribuire alla nostra igiene orale, può essere impiegato efficacemente per pulire i metalli? Potremo strofinare la pasta del dentifricio con uno spazzolino, raggiungendo ogni punto, liberando così le superfici da ogni traccia di calcare e di ossidazione.

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome