Donna incinta e amica con bimbo di 8 anni picchiano guardia dopo il furto

Due giovani donne rom - di 20 e 25 anni, accompagnante da un bimbo di soli otto anni - sono finite nei guai con diverse accuse dopo aver assaltato un supermercato di via Castelleonese a Cremona

0
97
Carabinieri
Carabinieri

Due giovani donne rom – di 20 e 25 anni, accompagnante da un bimbo di soli otto anni – sono finite nei guai con diverse accuse dopo aver assaltato un supermercato di via Castelleonese a Cremona. Le ladre, infatti, avevano rubato alcune bottiglie di alcolici, ma sono state scoperte dal personale: a quel punto, per cercare di fuggire, è scattata la violenza. Le due donne, infatti, hanno sbattuto a terra un vigilante colpendolo la testa e infierendo a calci contro il suo apparato genitale. Quindi hanno aggredito il direttore e una cassiera, cercando di spezzarle un dito.

Le malviventi sono fuggite, raggiungendo un Bmw con a bordo due altre rom, accompagnate da altrettanti neonati. Ma i carabinieri hanno intercettato l’auto. Le due sono state arrestate, anche se la gravidanza di una ne impedisce la perseguibilità. Al vaglio, invece, la posizione di coloro che le attendevano in auto.

 

RISPONDI

Commenta
Qui il tuo nome